Canada 2011 - Qualifiche

Prima di tutto un paio di note di servizio.
1) Ho scritto un aberrante pezzo sulle recenti modifiche al calendario della formula1.
A chi interessano le novità può leggere quanto ho scritto, cercando, per cortesia, di non far caso al linguaggio inventato con cui ho scritto l'ultima parte. Ma rileggere le cose prima di inviarle? Bah!
2) Leggendo invece quanto ho raccontato dello scorso Gran Premio del Canada, direi che possiamo definire quella è stata una tappa premonitrice del campionato mondiale in corso.
3) News da Twitter:
- Ultima fase di qualifica conclusasi con Vettel primo davanti a Alonso, Rosberg, Massa, Button e Hamilton;
- Secondo Kovalainen non dovrebbe andare a piovere nel corso delle qualifiche, ma sappiamo che lui ipoteca solo i primi venti minuti;
- Glock a pranzo ha mangiato un'insalata e una banana. Sono triste per lui;
- Button ha una tuta particolare disegnata per lui da Hugo Boss, peccato che se ci mettavamo io e il mio gatto, sicuramente, avremmo partorito un disegno più gradevole e innovativo;
- Webber ha ancora problemi di Kers.
4) Dietro le spalle di Giovannelli ho visto comparire Ralf Schummacher... sono felice del fatto che non abbia perso il lavoro da quel giorno. Ma potrei anche essermi sbagliata.
5) Perez ha superato tutti i test medici ma ieri si è deciso comunque di non mandarlo in pista e rispolverare De La Rosa.

Ora possiamo incominciare...
Q1. Protagonista della prima fase di qualifica è senza dubbio Alguersuari che, per ben due volte, finisce per violette. Non è un buon record. Geloso di tutto questo Liuzzi pensa bene anche lui di andare in testa coda, giusto per fare lo sborone, ad un minuto dalla conclusione. Bella lotta sul filo del decimo di secondo tra Vettel e Alonso che, comunque, nessuno si fila perchè troppo interessati a controllare le sconfitte dello Zio Mickey, rispetto al suo biondo nipote targato Mercedes e a sbeffeggiare De La Rosa, ritrovatosi al volante di una vettura senza neanche aver capito dov'è la leva del cambio.
Out are 18) ALG 19)TRU 20)KOV 21)LIU 22)GLO 23)KAR 24)DAM
Della serie arrampichiamoci sugli specchi, oggi il nemico assoluto è la temperatura: soli 25 gradi che forse impediscono alle gomme di ruotare. Comunque sia De La Rosa passa alla seconda fase di qualifica e anche lo Zio Mickey, alla faccia degli sbeffeggiatori.
Q2. Della serie parlar male è un arte, anche i dati anagrafici sono snocciolati. Per la prima volta dai tempi del Klondike che due piloti over40 sono in pista nello stesso momento.
Massa incomincia un po' arrancando, al primo giro è 17°, meglio solo di Barrichello, poi si piazza sesto, per migliorare ancora al terzo tentativo e piazzarsi in prima posizione, davanti alle Red Bull. Gli facciamo notare che è inutile agitarsi visto che saremmo ancora a cinque minuti dalla fine della seconda fase di qualifiche? 
Out are 11)DIR 12)MAL 12)KOB 14)SUT 15)BUE 16)BAR 17)PLR
Eccoci con la Q3. Appena i semafori diventano verdi entrano in pista Red Bull e McLaren. In Italia si stanno facendo le 20, mentre in Canada sfiorano le due del pomeriggio. Misteri del fuso orario. Hamilton ha conquistato le ultime 3 pole solition in Canada, altamente improbabile la quarta. Con calma entrano anche tutti gli altri piloti tranne Schummacher che temporeggia. I primi dati mi danno ovviamente contro, perchè il tempo di Hamilton in questo caso non è niente male anche se battuto anche da Massa. Nel frattempo vengono cronometrate le Red Bull e i numeri tornano a darmi ragione. Dopo questo primo passaggio Vettel torna ai box, mancano ancora 5 minuti ma il suo 1.13.014 fa urlare il duo della telecronaca. In Ferrari non sanno che fare per arrivare a tanto e, nel dubbio, cambiano el gomme. Visto che nessuno sembra dargli soddisfazione, Mazzoni incomincia a urlare per i parziali record di Vettel... un record su se stesso, che non gli porterà niente... ma per qualcosa bisognerà pur urlare! Immediatamente dietro di lui Alonso e Massa, che pareva già assaporare la prima fila fino a dieci secondi dalla fine.

Commenti